Alda D’Eusanio furia contro Rosalinda e Morra fuori dal GF Vip: “Loro non sono stati in coma, io sì”

Alda D'Eusanio si scaglia contro Rosalinda e Massimiliano fuori dal GF Vip. La conduttrice lamenta il duro trattamento ricevuto al reality di Canale 5.

La conduttrice Alda D’Eusanio, ex concorrente del Grande Fratello Vip, si è mostrata come una furia contro altri due ex partecipanti al reality di Canale 5. Si tratta di Rosalinda Cannavò e Massimiliano Morra. La D’Eusanio è stata solo pochi giorni nella casa più spiata d’Italia, ma è stata protagonista di vicende scottanti.

Dalle critiche contro personaggi come Maria De Filippi, alle accuse lanciate contro il marito della cantante Laura Pausini. A nulla sono valse le scuse di Alda D’Eusanio, la quale è una furia ancora oggi.

La conduttrice si è lamentata sulle pagine del settimanale Novella 2000 di aver ricevuto un trattamento molto duro al Grande Fratello Vip, rispetto ad altri concorrenti “privilegiati”. Dopo essere stata allontanata, infatti, non le è stato più permesso di scusarsi pubblicamente in trasmissione

“Le azioni nei miei riguardi sono state ben più dure rispetto a quelle che ci sono state nei confronti di Massimiliano Morra e Adua Del Vesco. Anche loro hanno dato voce a delle chiacchiere e oggi c’è un’inchiesta in corso per istigazione al suicidio. Come se non bastasse Adua fa outing (vero o falso che sia) per Morra, toccando una sfera delicata come quella della libera scelta di fare coming out”.

Alda D’Eusanio come una furia contro Rosalinda e Morra

“Dopo tutto questo loro non sono stati espulsi, io sì. Non può e non deve esserci un diverso trattamento tra i concorrenti. Siamo tutti uguali, con la sola differenza che loro non sono stati in coma, mentre io sì.”

Alda D’Eusanio furia

Insomma, Alda D’Eusanio si è lamentata molto di un presunto trattamento impari tra i concorrenti del Grande Fratello Vip. Come se esistessero concorrenti di seria A e di serie B. Alfonso Signorini replicherà a queste non tanto velate accuse della conduttrice?

Non è pensabile che un errore sia come una nera vernice in grado di cancellare tutto quello che una persona è stata fino a poco tempo prima di entrare in quella casa.”

Alda D’Eusanio riuscirà a “riabilitarsi” agli occhi del pubblico, dopo queste esperienze difficili? O, forse, non crede che ce ne sia affatto bisogno, perché è stata davvero discriminata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *