Attratta dagli oggetti: Rain Gordon di 24 anni sposa la sua valigetta

Rain Gordon è una ragazza russa che a soli 24 anni ha deciso di sposarsi. Il suo matrimonio però non è come tutti gli altri proprio perché, la giovane ha deciso di convolare a nozze con la sua valigetta.

Attratta dagli oggetti fino a sposarne uno. Questa che vi stiamo per raccontare è la storia vera di Rain Gordon, una ragazza di origini russe di soli 24 anni, innamorata di una valigetta di metallo. Lei stessa, attraverso i vari social, ha voluto condividere la sua “oggettofilia”, termine usato per chiamare l’attrazione sessuale verso gli oggetti.

Il suo intento è quello di eliminare ogni tipo di stigma rivolto verso questo forte ed amoroso, come dichiara lei stessa, fascino nei confronti delle cose. Il legame che la lega alla valigetta è così forte quanto longevo, fino a portarla a sposarsi con quest’ultima.

Attratta dagli oggetti: Rain Gordon di 24 anni sposa la sua valigetta

Attratta dagli oggetti

Questa sua attrazione verso gli oggetti, ha raccontato, risale addirittura nel periodo infantile:” La mia passione per gli oggetti è iniziata all’età di otto anni. Fin dalla mia infanzia credevo che gli oggetti avessero un’anima così come tutto ciò che ci circonda. Credo nell’animismo, e cioè che ci sia vita in ogni cosa”. Prosegue così nel suo racconto:” Durante la mia infanzia e la prima adolescenza mi sono innamorata anche di posti come il nuovo centro commerciale che ha aperto nella mia città. Sapevo che era sbagliato, e al di fuori di ogni regola e così non l’ho detto a nessuno”.

Rain “conosce”, riporta il Mirror, la valigetta nel 2015 in un negozio di ferramenta e la compra per un servizio fotografico. Da quel punto in poi gli ha dato un nome “Gideon” ed in lei è cresciuta una vera e propria attrazione sessuale e romantica. Nonostante la frequentazione con un ragazzo, nel 2017, la giovane maestra non è riuscita a provare nulla di lontanamente simile.

Così da dichiarare che gli oggetti:” Sono davvero migliori delle persone – ed ancora – Mi sono resa conto che, poco alla volta, mi stavo innamorando. E così è arrivato il primo abbraccio e il primo bacio ed abbiamo iniziato a passare più tempo insieme di sera e di notte”. Si è sposata online, grazie ad un amico, lo scorso giugno, con tanto di fedi nuziali e testimoni, come un vero matrimonio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *