Bimbo in ospedale col volto tumefatto: indagini in corso

A Villalba di Guidonia un bimbo col volto tumefatto e un braccio rotto è stato portato d'urgenza al Policlinico Umberto I. I carabinieri sono stati allertati dai sanitari e le indagini sono in corso.

A Villalba di Guidonia un bimbo di soli cinque anni è stato portato in ospedale dalla madre col volto tumefatto e un braccio rotto. Il bambino non sarebbe in pericolo di vita, ma rimarrebbe comunque in osservazione.

Il bimbo è stato portato in ospedale dalla madre, ma sono stati i medici ad allertare i carabinieri di Tivoli, i quali hanno aperto subito un’indagine. La donna, ascoltata dagli inquirenti, ha raccontato di essersi allontanata da casa e di aver lasciato il figlio in custodia a degli amici.

Gli amici si sarebbero ubriacati e, una volta tornata la donna, avrebbero lasciato l’appartamento senza spiegazioni. A quel punto, la donna, trovato il figlio sanguinante lo avrebbe portato in ospedale.

Bimbo in ospedale col volto tumefatto: incidente o aggressione?

Il bambino, trasportato al Policlinico Umberto I, non è in pericolo di vita. Tuttavia, il volto tumefatto e il braccio rotto, hanno indotto i sanitari ad allertare le forze dell’ordine.

I carabinieri, in attesa dei referti medici, stanno indagando a tutto tondo sulla faccenda. Ciò per capire se le ferite riportate dal bimbo siano compatibili con un’aggressione.

Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio degli inquirenti. Se l’aggressione fosse confermata, bisognerebbe capire chi può aver colpito il bambino con tanta violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *