Chiacchiere di Carnevale: La loro storia e il segreto di una ricetta perfetta

Una storia antica ma soprattutto che rappresenta uno dei dolci più gustosi e perfetti proprio durante il periodo di Carnevale. Le classiche Chiacchiere sono semplici da realizzare ed ecco proprio la ricetta perfetta!

Chiacchiere di Carnevale perfette per questo periodo e per rallegrare il palato sia di grandi che dei più piccoli. Le famosissime Chiacchiere vengono chiamate in diversi nomi in base alla regione d’Italia in cui vengono preparate e mangiate.

In moltissime regioni infatti, vengono chiamate frappe, cenci, bugie oppure galani. Esse sono i classici dolci che vengono preparati per Carnevale ormai da tanti e tanti anni. Tutte le conoscono per averle mangiate e gustate ma in pochi conoscono la loro reale storia.

La storia di questo dolce risale all’antichità, a quando nell’antica Roma si celebravano i famosissimi Saturnali, ovvero una festa simile a Carnevale. Proprio in questa festa, venivano preparate le “frictilia” ovvero dei dolci fatti di grasso di maiale.

Chiacchiere di Carnevale: Ingredienti e preparazione gustosissima

  • 500 g di farina 00.
  • 30 g di zucchero vanigliato.
  • 3 cucchiai di zucchero semolato.
  • 100 ml di succo d’arancia.
  • ½ bicchiere di vino bianco dolce.
  • 1 bicchierino di rum o grappa.
  • 1 l d’olio di semi d’arachidi.
  • 2 cucchiai di burro fuso.
  • 1 uovo.
  • 1 tuorlo.
  • Sale q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Disporre la farina a fontana, versare al centro lo zucchero semolato assieme a quello vanigliato, l’uovo sgusciato, il tuorlo, il rum o grappa, il succo d’arancia ed infine il pizzico di sale. Aggiungere il vino bianco dolce e lavorare gli ingredienti fino ad avere un impasto morbido e consistente. Fare riposare per 10 minuti a temperatura ambiente.

Tirare la pasta ottenuta utilizzando il mattarello; fino a renderla sottile. Utilizzare una rotella dentellata per ritagliare dei rettangoli di pasta e incidere due volte al centro per tutta la lunghezza lasciando 3 cm dal perimetro.

Versare abbondante olio in una padella antiaderente, una volta che sarà ben caldo, e friggere poco alla volta. Appena avranno un aspetto dorato da entrambi i lati, utilizzare una padella traforata per scolare bene e poggiare sopra dei fogli di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Spolverare con lo zucchero a velo e servire una volta raffreddate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *