Cristiana Capotondi è Chiara Lubich nella nuova fiction firmata Rai1 dal titolo “Chiara Lubich – L’amore vince su tuttto”. Il 3 Gennaio il palinsesto Rai ha così deciso di dare il via al nuovo anno con un capolavoro dedicato alla fondatrice del movimento dei Focolari nel centenario della sua nascita.

A vestire i panni della protagonista è proprio la grande attrice Cristina Capotondi che si è lasciata andare a una lunga intervista sul sito Avvenire, prima della messa in onda tanto attesa. Così la Capotondi ha spiegato quanto sia stato importante centrare e in particolar modo capire il carattere e gli ideali della Lubich per interpretare al meglio il suo personaggio. Quali sono state le affermazioni rilasciate dall’attrice?

Cristiana Capotondi è Chiara Lubich: “Una grande responsabilità”

L’attrice ha spiegato la grande occasione avuta grazie all’interpretazione di questo personaggio: “Sicuramente è stata un’esperienza totalizzante, mi porto dietro una grande spiritualità. Quello che spero, e che speriamo tutti noi che ci abbiamo lavorato, è che questo film faccia vedere una donna con una visione politica basata sull’unione e sulla fratellanza universale di cui oggi abbiamo tanto bisogno”. 

Cristiana Capotondi è Chiara Lubich

Questo ruolo così importante ma anche impegnativo, le hanno dato la possibilità di conoscere alcune persone che tutt’ora fanno parte del Movimento dei Focolari. Un’esperienza unica ma soprattutto costruttiva che ha racchiuso in poche e semplici parole: “È stata un’esperienza bella e istruttiva. Con Alfonso Di Nicola abbiamo trascorso una giornata tipo dei focolarini. Con noi c’erano anche due studenti e insieme ci siamo presi cura di una famiglia bisognosa: abbiamo portato loro dei doni, abbiamo parlato, scherzato, riso. In poche parole, abbiamo condiviso, una cosa che abbiamo sempre meno occasione di fare. Soprattutto con persone diverse da noi, perché purtroppo ci siamo abituati a erigere i nostri muretti. È qualcosa che mi piacerebbe ripetere. Devo dire che il rapporto con Chiara Lubich ti fa venire voglia di fare un sacco di cose”.