Isola Dei Famosi sotto inchiesta a causa del dimagrimento eccessivo da parti di alcuni naufraghi, in particolare di Awed. Il giovane influencer infatti, ha perso tantissimi chili preoccupando tutti i telespettatori ma soprattutto i suoi colleghi e famigliari. A scagliarsi contro la produzione del programma questa volta è stata la star di Instagram RoberryC. L’influencer si scaglia contro Ilary Blasi e contro l’intero reality show per le condizioni in cui, sono ridotti alcuni concorrenti ormai pelle ed ossa.

Le polemiche sono in continuo aumento nei confronti de L’Isola Dei Famosi condotta da Ilary Blasi. Sono tantissime le persone che negli ultimi giorni si sono lamentati del grande dimagrimento da parte di alcuni naufraghi, specialmente di Awed. La sua salute fisica ha preoccupato tutti i suoi famiglia, amici e fan che ormai lo seguono da tantissimi anni. A scagliarsi contro il programma, questa volta è stata la famosa influencer RoberryC che, ha lanciato gravi accuse nei confronti della reality.

Isola Dei Famosi sotto inchiesta: Il dimagrimento di Awed allarma tutti

Isola Dei Famosi sotto inchiesta

Il grande cambiato di Awed ha seriamente preoccupato tutti i telespettatori. Sono tantissime, infatti, le persone che accusano il programma di non aver preso delle drastiche decisioni in merito al grande dimagrimento. Proprio per questo motivo, contro L’Isola Dei Famosi si è scagliata anche la blogger RoberryC che ha detto la sua in merito alla situazione preoccupante in Honduras.

La stessa infatti ha esordito sul suo profilo social: “Nulla contro il programma, però in una Italia così moralista per tutto, finta politicamente corretta all’improvviso. Dove bisogna avere paura di dire un qualsiasi pensiero differente dal gregge, è normale far patire la fame in questa maniera a degli esseri umani?”.

“Ok che non li obbliga nessuno e possono essere fatti loro, ma è sano secondo voi come messaggio questa sorta di digiuno? […] Trovo sbagliato ridurre delle persone così pelle e ossa. I provvedimenti bisogna prenderli per far sì che una persona non si riduca così, non dopo”.