Leonardo Lamacchia riceve una lunga e commovente lettera da Ermal Meta dopo Amici 20

Ermal Meta racconta all’interno di un lungo post Instagram il grande affetto che lo lega a Leonardo Lamacchia. Il giovane cantante dopo l’eliminazione da Amici 20 è tornato alla realtà di tutti i giorni.

Leonardo Lamacchia riceve una lunga e commovente lettera dopo la sua eliminazione ad Amici 20. Il giovane cantante dopo aver perso la sua sfida con Aka7even ha dovuto abbandonare la scuola di Maria De Filippi, iniziando un nuovo percorso di vita.

A regalare un momento tenero ma soprattutto commovente una volta che Leonardo ha abbandonato la casetta, è stato Ermal Meta. Il cantante famoso in tutto il mondo ha deciso di dedicare parole di affetto nei confronti del suo amico, decidendo di esprimere tutto quello che pensa di lui.

Così Ermal Meta sul suo profilo Instagram ha caricato una foto insieme a Leonardo spiegando e congratulandosi per la sua bravura.

Leonardo Lamacchia riceve una lunga e commovente lettera da Ermal Meta dopo Amici 20

Il cantante ha così esordito con parole di affetto nei confronti di Leonardo: “Caro amico mio, non ho mai interferito con il tuo percorso ad Amici 20, non l’ho mai commentato e mai ne ho parlato. Non l’ho fatto perché non volevo che si dicesse che ti avessi raccomandato o quelle cattiverie che solitamente leggiamo dai tuttologi del web”.

“Insomma, non volevo che qualcuno avesse un motivo, seppure stupido, per odiarti. Questo perché ho guardato dentro al tuo cuore e ho visto la purezza che ha. Il tuo percorso là dentro è stato come fuori: è stato vero. Tu sei vero”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ermal Meta (@ermalmetamusic)

“Ho letto un commento in cui ammiravano le tue mani e mi è venuto da sorridere. “Quelle sono le mani di un sognatore” ho pensato, “sapeste quanta terra e parole hanno dovuto scavare”. Pochi minuti dopo sei uscito. Ti ho visto piangere e non credevo che mi avrebbe fatto quell’effetto perché la mia spalla l’hai usata diverse volte per lo stesso scopo, ma questa è stata diversa”.

“Ha un po’ spezzato anche me. So cosa significhi per te la musica e so quanta merda hai dovuto affrontare, ma so anche che non sei uno che si arrende facilmente. Un mio amico dice “serve un sogno per sconfiggere un sognatore”. Questo sogno ti ha sconfitto, ma tu ne puoi fare un altro e poi un altro e poi un altro ancora. Ci vediamo fuori amico mio. P.S. Là dentro eri il più bravo” ha terminato Ermal Meta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *