Marilyn Manson scaricato dall’etichetta discografica

L’eclettico cantante, Marilyn Manson, continua ad essere nell’occhio del ciclone, tanto che è stato scaricato dalla sua storica etichetta discografica.

La Loma Vista che ha prodotto e promosso gli ultimi album del cantante, ha, infatti, preso nettamente le distanze da Manson.

“Alla luce delle accuse della Wood e di altre donne smetteremo di promuovere il suo ultimo album e non avremo più rapporti con lui in futuro,” ha dichiarato un portavoce dell’etichetta all’Hollywood Reporter. Marylin Manson, dunque, è stato messo alla porta e letteralmente scaricato dalla Loma Vista.

Tutto è iniziato quando l’attrice Evan Rachel Wood ha accusato Manson di “orrendi” e perpetrati atti di violenza domestica, attraverso un post pubblicato sul suo profilo Instagram. “Esco allo scoperto per mettere in guardia le molte industrie che lavorano con lui prima che rovini altre vite”.

Marilyn Manson scaricato dalla Loma Vista

L’attrice, infatti, ha raccontato di essere stata adescata quando era ancora adolescente e di essere stata abusata per anni dal cantante.

Dopo di lei, molte altre ex di Marilyn Manson si sono fatte avanti, confermando, in un certo senso, le tendenze del cantante. Altre quattro donne, infatti, sono uscite allo scoperto per accusare Marilyn Manson di abusi simili a quelli denunciati dalla Wood.

Manson – Guarda che Notizia

Anche l’ex pornostar Jenna Jemeson ha raccontato di aver messo fine alla sua relazione con Manson perché l’aveva morsa durante un rapporto sessuale.

Nel frattempo Marilyn Manson – al secolo Brian Warner – ha detto, attraverso un post su Instagram, che queste accuse sono solo “orribili distorsioni della realtà”. Inoltre, tutte le sue partner sarebbero sempre state consenzienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *