Nocera Jolanda morta a solo 8 mesi: La Procura chiede l’ergastolo per i due genitori

La Procura di Salerno chiede l’ergastolo per Giuseppe Passariello e Immacolata Monti, ovvero i genitori che hanno ucciso la piccola Jolanda di soli 8 mesi.

Nocera Jolanda di soli 8 mesi ha perso la vita nel 2019. Sul corpo della piccola infatti, sono stati ritrovati diversi segni che apparterebbero a violenze prima del suo soffocamento. I due genitori avrebbero confessato replicando più volte in commissariato di aver “fatto l’omicidio” tanto che, la Procura di Salerno ha chiesto per entrambi l’ergastolo.

I due imputati ovvero Giuseppe Passariello e Immacolata Monti non sono altro che i due genitori della piccola Jolanda.

La Procura di Salerno durante il processo e davanti alla Corte di Assise, senza ulteriori indugi ha chiesto l’ergastolo sia per la mamma che per il papà di Jolanda.

L’accusa nei loro confronti è infatti di maltrattamenti aggravati e omicidio volontario. Al termine del mese di Aprile infatti, ci sarà la sentenza nei confronti di Giuseppe Passariello e Immacolata Monti.

Nocera Jolanda morta a solo 8 mesi: La Procura chiede l’ergastolo per i due genitori

La piccola Jolanda ha perso la vita nella notte tra il 21 e il 22 Giugno del 2019. Il tutto all’interno della sua abitazione a Sant’Egidio del Monte Albino, in provincia di Salerno.

I due genitori avevano chiamato il 118 alle ore 4:30 del mattino e Jolanda è stata portata nell’Ospedale di Nocera dove però, è arrivata già morta.

I medici sul suo piccolo corpicino hanno poi trovato segni di violenza che hanno dato il via alla segnalazione nei confronti delle Forze dell’Ordine. I genitori parlando tra di loro, avrebbero confessato di averla uccisa affermando frasi del tipo “lo abbiamo fatto”, “il cuscino dovevamo buttarlo” e infine “la verità non deve mai venire fuori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *