Oggi vogliamo proporvi un piatto tipico italiano, più precisamente della zona viterbese, molto ricca di legumi: pasta e fagioli. Unendo i frutti di questa meravigliosa terra ed un piatto tipico come la pasta e fagioli, si ottiene un piatto facile da preparare, ma soprattutto un piatto saporito e ricco di storia.

Nonostante sia un piatto tipico di Viterbo, ogni città la differenzia utilizzando tipologie di pasta differenti, nella cottura e molto altro. La sua origine però, risale al Medioevo dove moltissime persone hanno trovato il connubio tra pasta e legumi una bontà unica. Un primo piatto caldo adatto sia al pranzo che alla cena ma soprattutto perfetto da mangiare durante le giornate più fredde dell’inverno.

Vediamo insieme come realizzare questo tipo di pasta e come prepararla al meglio con ingredienti semplici e reperibili in qualsiasi super mercato.

Pasta e fagioli alla viterbese: Ingredienti e preparazione

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 gr Fagioli secchi.
  • 160 gr di Ditaloni rigati.
  • 350 ml Polpa di pomodoro.
  • 8gr Pancetta dolce a cubetti.
  • 1 Carota.
  • 3 Coste di sedano.
  • 1 Cipolla piccola.
  •  Ciuffo di finocchietto selvatico.
  • 1 ciuffo basilico.
  • 5 cucchiai olio extravergine d’oliva.
  • Sale e pepe: qb.

Pasta e fagioli alla viterbese

Mettere i fagioli in ammollo in abbondante acqua per una notte. Scolare e cuocere in 2 litri d’acqua con 2 coste di sedano ed il basilico per 45 minuti (NON utilizzare l’acqua utilizzata per l’ammollo); durante la cottura, pulire, lavare e tritare la costa di sedano rimasta, la carota e la cipolla.

Utilizzare il trito per preparare il soffritto insieme alla pancetta a cubetti, unire la polpa di pomodoro direttamente al soffritto, aggiungere il finocchetto, un bicchiere d’acqua calda, salare e pepare e proseguire la cottura per altri 20 minuti.

Raccogliere 3 cucchiai di fagioli, frullare e versare nuovamente nella pentola dei fagioli ed unire il sugo preparato precedentemente, lasciare saporire per alcuni minuti. Aggiungere la pasta e portarla a cottura, salare leggermente e profumare con qualche foglia di basilico e pepe. Distribuire nei piatti e lasciar riposare per 5 minuti.

Consigli aggiuntivi e utili

Potete utilizzare anche i cannellini come varietà di fagioli, a fine cottura potete aggiungere del peperoncino e dell’olio a crudo per rendere ancora più saporita la vostra pasta e fagioli. Sperimentate vari tipi di pasta, potete utilizzare anche gli avanzi di vari tipi di pasta, oppure, per i più piccoli si possono utilizzare anche una manciata di spaghettini spezzati.

Photo copertina via: Blog InSalute