Roma, donna accoltellata al petto: abbandonata in auto ora lotta per la vita

A Guidonia, una donna è stata accoltellata al petto e abbandonata in fin di vita nella sua auto. Mentre viene operata d'urgenza, gli inquirenti indagano sull'accaduto.

In provincia di Roma, a Guidonia, una donna viene accoltellata al petto e abbandonata nella sua auto in fin di vita. Tania Pampana, barista di quarantasette anni, era nella sua auto, in un parcheggio isolato in una stradina di campagna.

Forse la donna attendeva proprio il suo aggressore, il quale le ha inferto un fendente al petto. Il gesto è stato commesso proprio per uccidere. Gli inquirenti ne sono convinti.

Ecco perché indagano già per tentato omicidio. La donna era già nota alle forze dell’ordine. Quindi si indaga a trecentosessanta gradi, sia per un possibile regolamento di conti, sia nella sfera personale.

Subito dopo la segnalazione, i carabinieri hanno individuato la donna ferita, la quale è stata subito soccorsa. In provincia di Roma, la donna è stata accoltellata al petto e, dopo essere stata condotta in ospedale, è stata operata d’urgenza per fermare l’emorragia.

Roma, donna accoltellata al petto e lasciata in fin di vita

I carabinieri stanno cercando di ricostruire gli ultimi spostamenti e contatti della donna, prima dell’aggressione.

Al momento, la prognosi rimane riservata da parte dei medici che hanno soccorso la donna. Ma, nonostante la gravità delle ferite, i sanitari sembrano ottimisti.

La donna ha perso moltissimo sangue, ma l’intervento è stato tempestivo. Dopo che sarà dichiarata fuori pericolo, la donna sarà interrogata dagli inquirenti per capire cosa è successo davvero durante la sua aggressione.

Ma soprattutto per capire se la quarantasettenne conosceva il suo aggressore e quali potrebbero essere stati i motivi di un gesto così cruento.

Foto in evidenza puramente illustrativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *