Roma, incidente mortale in moto su via Nomentana: nuova vittima dell'”incrocio maledetto”

Un incidente mortale in moto si è consumato a Roma, su via Nomentana, nei pressi di un "incrocio maledetto" che ha già causato diverse vittime in passato.

Il venticinquenne Luis Andiu Figuroa è rimasto vittima, a Roma, di un’incidente mortale in moto, avvenuto in quello che molti chiamano “incrocio maldetto”. Si tratta dell’incrocio tra via Nomentana e viale Regina Margherita, dove in passato hanno già perso la vita diverse persone.

Lo scooter del giovane si è scontrato contro l’auto di un vigile fuori servizio, il quale è risultato negativo all’alcol test e agli esami tossicologici. Sembra che nessuno potesse fare nulla per evitare lo schianto.

Dai primi rilievi e secondo alcuni testimoni, sembra che che il motociclista possa essere passato col semaforo rosso, non potendo evitare lo scontro. La fidanzata di Figuroa, che era seduta dietro, è stata portata all’ospedale San Giovanni in gravi condizioni, ma poi è stata dimessa con una prognosi di trenta giorni.

Roma, incidente mortale in moto: l'”incrocio maledetto”

I parenti del giovane, tutti originari dell’Equador, si sono recati a Roma, nel luogo dell’incidente mortale, per portare dei fiori e piangere il loro caro. Una foto del giovane sorridente, accanto a numerosi mazzi di fiori, evidenzia il dolore dei parenti di Figuroa, nel punto dell’impatto mortale. Proprio in queste ore, i Carabinieri stanno studiando la dinamica dell’impatto e attendono di poter visionare le telecamere presenti sul posto per chiarire la faccenda.

Come anticipato, in quell’incrocio “maledetto” ci sono stati altri indicenti in cui hanno perso la vita diverse persone in passato. Diversi mazzi di fiori freschi testimoniano il dolore dei parenti della vittime che hanno perso la vita in vari incidenti.

Nel 2008, ad esempio, sempre nello stesso punto, sono morti i giovani fidanzatini Alessio Giuliani e Flaminia Giordani, travolti da un pirata della strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *