Spaghetti al pesto di maggiorana e rucola: Alternativa perfetta al basilico

Mettete da parte il classico pesto alla genovese e insieme lasciamoci trasportare da degli ottimi spaghetti al pesto di maggiorana e rucola. Un piatto semplice ma soprattutto gustoso e che in pochi e semplici passaggi riesce ad essere un’ottima alternativa al classico pesto.

La maggiorana è una delle classiche piante aromatiche con foglie vellutate che in Europa, non esiste allo stato spontaneo. Nel meridione d’Italia invece la si trova fuori dai classici orti o nei giardini naturalizzata nei terreni soleggiati. Essa è molto ricca ti vitamina C ed è ottima per curare i classici dolori articolari e muscolari. Veniva infatti utilizzata dagli antichi medici greci ed ora perfetta anche per preparare un buonissimo pesto in combo con la rucola.

Spaghetti al pesto di maggiorana e rucola: Ingredienti e preparazione

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 g di spaghetti.
  • 80 g di maggiorana fresca.
  • 20 g di rucola fresca.
  • 1 spicchio d’aglio.
  • Pinoli sgusciati q.b.
  • Olio evo q.b.
  • Pecorino romano q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Spaghetti al pesto di maggiorana

Lavare e mondare le foglie di maggiorana fresca e della rucola, inserire in un contenitore a bordi alti se utilizzate un mixer ad immersione oppure inserire le foglie all’interno del frullatore. Aggiungere l’aglio sbucciato e privato dell’anima, i pinoli e frullare il tutto ad intermittenza fino ad ottenere una crema non troppo liscia. Una volta ottenuta, unire l’olio evo a filo ed il pecorino romano grattugiato fino ad avere una crema liscia.

Aggiustare di sale e di pepe, tenere da parte il tutto dentro ad una ciotola. Portare ad ebollizione una pentola piena d’acqua, appena bolle aggiungere il sale e unire la pasta da scolare al dente, seguire il tempo indicato sulla confezione. Aggiungere un filo d’acqua di cottura al pesto utilizzando un mestolino.
A questo punto scolare la pasta ed inserire nella ciotola del pesto di maggiorana e rucola, girare la pasta per rendere il tutto omogeneo, a questo punto servire con una spolverata di pecorino romano grattugiato, quantità a piacere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *