Taranto, lega la nipote ad una catena e prova a darle fuoco: Uomo di 49 anni arrestato

A Taranto, un uomo di quarantanove anni è stato arrestato per aver legato con una catena e tentato di dare fuoco alla nipote venticinquenne.

E’ una storia di lucida follia, quella che si è consumata all’interno di una famiglia della provincia di Taranto.

Un uomo di quarantanove anni è stato arrestato per le numerose e reiterate violenze perpetrate contro la nipote venticinquenne. Lo zio “orco” ha legato più volte con una catena la nipote, che tentava di ribellarsi e, una volta, ha perfino tentato di darle fuoco.

Il tentativo sarebbe stato sventato dalla sorella, madre della giovane vittima, e da suo figlio, un ragazzo affetto da problemi psichici. I due sarebbero riusciti a togliere dalle mani dell’uomo l’accendino con cui voleva dare fuoco alla nipote, dopo averla cosparsa di liquido infiammabile.

Le violenze indescrivibili del quarantanovenne andavano avanti già da diverso tempo. Finché la Squadra Mobile di Taranto non ha avviato un’indagine che ha portato, ben presto, all’arresto dell’uomo, richiesto dal Gip.

Taranto, zio “orco” arrestato per le violenze contro la nipote

Il quarantanovenne ospitava in casa sua la sorella malata e i due figli della donna. I nipoti erano un ragazzo affetto da problemi psichici e la venticinquenne oggetto delle violenze che hanno portato all’arresto, la quale aveva vissuto in comunità per molti anni.

La famiglia, ricongiunta da poco, aveva deciso di chiedere aiuto allo zio e fratello della donna, ma la convivenza si era dimostrata difficilissima fin dall’inizio. Lo zio, infatti, legava spesso la sorella al letto e la nipote con una catena.

Tanto che, aveva deciso di fare un buco nel muro per controllare meglio la catena che imprigionava la ragazza. Fortunatamente le indagini aperte dalla Squadra Mobile e l’intervento del Gip di Taranto hanno messo fine a questa triste storia di violenza domestica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *